SPEDIZIONE GRATUITA! Consegna entro 5 giorni lavorativi

Carrello vuoto

  • Ricette pugliesi


  • Focacce

  • Calzone di cipolla

    Calzone di cipolla

    Ingredienti: 1 kg di pasta da pane, 1 Kg di cipolle lunghe (quelle piccole di forma allungata, con un lungo gambo verde), 3 uova, 100 gr di pecorino grattugiato, 100 gr di formaggio fresco, 20 olive verdi snocciolate e tagliate a meta, olio extravergine di oliva sale, pepe

    Preparazione: Mondate le cipolle, conservando gran parte del gambo verde (si tolgono le punte e le foglie più dure). Tagliatele in più parti e fatele cuocere in una pentola con coperchio con un po’ d'olio e sale, fino a quando non appassiscono (una ventina di minuti circa). Quando sono fredde aggiungete le uova sbattute e gli altri ingredienti e amalgamate il tutto.
    Stendete meta della pasta da pane e con essa foderate una teglia da forno unta con abbondante olio. Riempitela con il composto di cipolle e chiudete la pizza con l'altra meta della pasta da pane. Ungete abbondantemente la superficie di olio (come se fosse una focaccia) e mettete in forno già riscaldato a 200° gradi per circa mezz'ora. E' pronta quando acquista un bel colore bruno dorato e sprigiona un profumo incredibile. Come varianti potreste mettere capperi, acciughe sotto sale lavate e diliscate, ricotta forte e utilizzare cipolle normali.

  • Frise condite

    Frise condite

    Una tradizione afferma che le "friselle" sono state portate da Enea quando sbarco a Porto Badisco: si tratta di ciambelle di pane biscottate, tagliate a meta, trasversalmente, da un filo, e cotte una seconda volta a forno tiepido; una volta la frisella era il pasto tradizionale dei nostri contadini che la condivano con pomodoro fresco, rughetta e olio extravergine di d'oliva. Oggi la frisella e diventata un pasto prelibato che rientra a pieno titolo nella dieta mediterranea.

    Ingredienti: frise di grano duro, pomodorini ciliegini, spicchio d'aglio, olio extra vergine di oliva, origano, sale

    Preparazione: Prendete le frise e sfregate sulla parte più ruvida uno spicchio d'aglio (se non vi piace saltate questa fase). Ora dovete ammollarle (se no sarebbero troppo dure da mangiare) e quindi in un piatto mettete due dita di acqua e immergetevi le frise (sempre dalla parte più ruvida) per 30 secondi circa. Ritiratele e in ordine stendete olio, sale, pomodorini tagliati e spalmati sopra in modo da far uscire i semini e per ultimo l'origano. Accompagnatele con delle olive e qualche pezzo di cacioricotta fresco. In due minuti otterrete un piatto povero ma eccezionale.

  • Focaccia Barese

    Focaccia Barese

    Ingredienti: 500 gr di farina, 10 pomodorini ciliegini, 2 patate medie, olio extra vergine di oliva, 1 e 1/2 di lievito di birra, aglio, origano, sale grosso

    Preparazione: Lessate le patate e sbucciatele. Sciogliete il lievito in una tazza con acqua tiepida (un bicchiere circa). Sulla spianatoia mettete un po' di farina e schiacciate "dentro" le patate.
    Aggiungete il lievito amalgamandolo con la forchetta alle patate ed alla farina (muovendo la forchetta in modo circolare e prendendo la farina man mano dai bordi).
    Aggiungete qualche presa di sale e cominciate ad impastare aggiungendo l'altra farina. Quando la pasta non richiede più farina fate una palla e mettetela su un canovaccio cosparso di un po' di farina. Fate una croce sull'impasto (due tagli a croce), chiudete il tutto e riponete la palla a lievitare sotto una coperta per due ore.
    Accendete il forno a 240° quindi ungete una teglia con olio, stendete la pasta e aggiungerci ancora olio sopra e lo spalmate premendo leggermente con la punta delle dita.
    Spolverate con l'origano e disponete i pomodorini schiacciati a metà schiacciandoli un po' nell'impasto (circa 10 pezzi). Aggiungete ancora olio e sale ed infornate per cinque minuti alla temperatura preparata e poi abbassate a 180° e continuate la cottura per un'altra mezz'oretta. A fine cottura la focaccia deve risultare molto dorata.
    Servitela calda!!!

  • Panzerotti

    Panzerotti

    Ingredienti: 1 kg di farina 00, 1 cucchiaio colmo di sale, 1 cucchiaio colmo di zucchero, 3 cucchiai di olio extra vergine di oliva, 1 cubetto di lievito di birra 25 gr, 3 cucchiai di vino bianco, 4 mozzarelle grandi, 250 gr di pomodori pelati

    Preparazione: Disponete la farina a fontana sulla spianatoia, versare al centro lo zucchero, l'olio extravergine di oliva, il vino, il sale e il lievito sciolto in due bicchieri di acqua tiepida. Impastate bene ed aggiungete acqua tiepida fino ad ottenere un impasto piuttosto morbido ed elastico. Formate un panetto, copritelo con un panno umido e lasciatelo lievitare (in un ambiente caldo basterà una mezzora). A lievitazione ultimata, prendete il panetto, lavoratelo ancora un attimo e da esso ricavate delle palline della grandezza di una piccola arancia. Ricopritele con un panno umido e lasciate lievitare per un altra mezzora. A questo punto dalle palline lievitate ricaverete dei dischi di circa 15 cm di diametro. In una delle meta sistemate un po’ di mozzarella e un po’ di pomodoro pelato. Richiudete quindi la meta vuota su quella con i condimenti e ne otterrete una mezzaluna che avrete cura di richiudere per bene nei bordi aiutandovi coi rebbi di una forchetta. Friggete subito in abbondante olio extravergine di oliva, che avrete precedentemente riscaldato, girando i panzerotti fino a che diventano dorati. Scolateli in una ciotola dove avrete messo della carta da cucina. Serviteli molto caldi facendo attenzione al primo morso a non scottarvi con il ripieno.