SPEDIZIONE GRATUITA! Consegna entro 5 giorni lavorativi

Carrello vuoto

  • Ricette pugliesi


  • Primi piatti

  • Cavatelli con le cozze

    Cavatelli con le cozze

    Ingredienti x 2 persone: 200 gr di cavatelli, 500 gr di cozze, rucola e pomodorini, olio extra vergine di oliva, sale, pepe, aglio, prezzemolo, peperoncino

    Preparazione: Pulite e lavate accuratamente le cozze eliminando anche l'eventuale barbetta dal guscio. Apritele sul fuoco adagiandole in un padella dove avrete messo un filo di olio, un po' d'acqua, prezzemolo tritato, uno spicchio d'aglio e un pizzico di sale. Cucinate la pasta che avrete cura di scolare al dente. Saltatela immediatamente nella padella con le cozze aggiungendo pepe, peperoncino, la rucola e i pomodorini lavati e tagliati a pezzettini. Aspettate un paio di minuti in modo da amalgamare i sapori e servite in tavola ben caldo. N.B.: dopo aver aperto le cozze nella padella potreste eliminare i gusci lasciandone semmai qualcuno come decorazione nei piatti.

  • Fave con cicorie

    Fave con cicorie

    Ingredienti:
    2 Kg di fave novelle con baccello,
    2 Kg di cime di cicorie,
    olio extra vergine di oliva,
    1/2 cipolla,
    sale


    Preparazione:
    Aprite il baccello per ricavare le fave e sciacquarle sotto acqua corrente.
    Lavate le cime di cicorie ed eliminate le foglie più esterne.
    Riempite un pentolone di acqua, salatela e poco prima che bolla versate prima le fave e dopo un paio di minuti le cicorie.
    Lasciate cuocere fino a quando le verdure cedono al tatto.
    Servite in porzioni e condite con un filo di olio di oliva crudo o soffritto con un po' di cipolla.

  • Orecchiette alla rucola

    Orecchiette alla rucola

    Ingredienti x 4 persone: 400 gr di orecchiette, 2 spicchi di aglio, 300 gr di rucola, 4 cucchiai di olio extra vergine di oliva, 10 pomodorini rossi, 1/2 peperoncino o un cucchiaino di olio santo, Sale q. b., 10 olive nere

    Preparazione: Pulite e lavate accuratamente la rucola utilizzando solo le foglie e i germogli più teneri. Lessatela in abbondante acqua salata per 5 minuti, scolatela bene e riutilizzate l'acqua per lessare le orecchiette. Mettete in una grande padella l'olio, i pomodorini tagliati a meta, il peperoncino, l'aglio e le olive tritate e insaporite con il sale. Dopo 5 minuti di cottura a fuoco lento, aggiungete la rucola e dopo altri 5 minuti le orecchiette scolate che nel frattempo avrete già cotte. Fate saltare in padella per qualche minuto per insaporire le orecchiette. Servite bollente aggiungendo olio crudo a secondo dei gusti.

  • FOTO

    FOTO

  • Minestra di fave secche

    Secondo le buone usanze pugliesi, le fave si cuociono nella "PIGNATTA" che è un recipiente in terracotta utilizzato per la cottura dei legumi.


    Ingredienti:

    400 gr di fave secche sbucciate,
    olio extra vergine di oliva,
    sale


    Preparazione: Ponete in un tegame le fave ricoperte di acqua e lasciatele a bagno per circa 12 ore. Scolatele e fatele cuocere, a fuoco molto lento, per 3 ore, in una pignatta di terracotta colma di acqua salata. Ogni tanto eliminate la schiuma che si forma sulla superficie. Dopo la prima ora di cottura, schiacciate le fave con una forchetta e continuatele a farle cuocere mescolandole spesso. La minestra di fave sarà servita calda con l'aggiunta di olio extra vergine d'oliva.

    NOTE: si consiglia di servire la minestra con un contorno verdura lessa condita con un buon olio. L' ideale sarebbero le cicorielle selvatiche raccolte nei terreni incolti.

  • Riso, patate e cozze

    Riso, patate e cozze

    Ingredienti x 4 persone: 300 gr di riso 1 spicchio di aglio, cipolla, prezzemolo, 500 gr di patate, olio extra vergine di oliva, 1 kg di cozze, pepe

    Preparazione: Lavate e spazzolate bene le cozze in abbondante acqua; ponetele in un tegame, insieme all'aglio tritato, e lasciatele aprire sul fuoco. Eliminate i gusci e filtrate il loro liquido. Lavate, sbucciate e affettate le patate; con una meta ricoprite il fondo di una teglia, già unto di olio; conditele con pepe, prezzemolo e cipolla tritate. Ricoprite il tutto con il riso, aggiungete i molluschi e le patate rimaste assieme al trito di cipolla e prezzemolo restante. Pepate e aggiungete un po' d'olio e ricoprite il tutto con acqua oltre a quella di cottura delle cozze. Ponete la teglia in forno già caldo e fate cuocere, a fuoco medio, per circa 45 minuti. NOTE: non occorre mettere il sale poiché l'acqua di cottura delle cozze e già salata.  si può arricchire il sapore della ricetta con l'aggiunta del pomodoro fresco tagliato a pezzi.

  • Spaghetti alle vongole

    Spaghetti alle vongole

    Ingredienti x 4 persone: 400 gr di spaghetti, 1,5 kg di vongole veraci, olio extravergine di oliva, prezzemolo tritato, sale, peperoncino

    Preparazione: Lavate accuratamente le vongole e fatele aprire per qualche minuto, a fiamma vivace, in un tegame coperto. A cottura ultimata, estraete i frutti dalla conchiglia e conservateli; poi filtrate con una garza l'acqua fuoriuscita dalle vongole, e tenetela da parte. In una teglia larga, preparate un soffritto con olio, aglio, prezzemolo e peperoncino; poi aggiungete le vongole ed un po’ della loro acqua. Lasciate cuocere per 10 minuti circa. Nel frattempo cuocete la pasta e scolatela molto al dente. Ultimate la cottura nella teglia con le vongole e aggiungete ancora un po’ della loro acqua, se necessario (il brodetto non deve essere liquido ma piuttosto denso). Servite nei piatti e condite con una spruzzata di prezzemolo tritato. Ottime questi spaghetti alle vongole veraci.